SALINAE BIRRA ARTIGIANALE AL SALE DOLCE DI CERVIA

La passione contraddistingue la birra al Sale Dolce, Salinae. “Salinae – spiega Christian Donini, socio fondatore di mister drink - nasce da un progetto, dall’immaginazione di persone che fanno del proprio lavoro una sfida. La passione ha trasformato un’idea ardita in un prodotto originale e molto particolare al gusto”. La birra Salinae infatti nasce dall’unione di eccellenti elementi naturali come acqua, orzo e luppolo, attraverso procedimenti millenari e arricchendo il processo con un ingrediente prezioso come il Sale Dolce di Cervia. Da questo mix è nata una bevanda dal gusto unico. “Salinae – prosegue Christian - è una birra artigianale rifermentata in bottiglia, che nei suoi profumi rievoca un territorio e una città. Cervia è espressione di una regione, del mare Adriatico e delle caratteristiche che mare e sale riescono ad imprimere ai prodotti del luogo”. Anche nel caso di Salinae il sale è in effetti un ingrediente magico. Grazie alle sue peculiarità, essere un sale integrale marino ricco di oligoelementi, ma soprattutto alla sua “dolcezza” e al fatto che mantiene una umidità pari al 2%, tipica dei cristalli non affinati, il Sale Dolce di Cervia conferisce a questa birra sapore, spessore e identità. Per questo, conclude Christian “Salinae rappresenta il territorio, essendo infatti espressione di ingredienti preziosi”. Oltre al Sale Dolce di Cervia infatti troviamo in bottiglia l’acqua di Gualdo Tadino, considerata tra le migliori fonti naturali nazionali, malti biologici italiani e le migliori selezioni di luppoli. Salinae viene prodotta facendo sì che questi ingredienti in fase di ammostatura si fondano insieme, per creare una birra chiara, dal colore bianco con riflessi verdi brillanti, con retrogusto leggermente sapido e un leggero grado di acidità, tale da renderla freschissima e ideale per gli abbinamenti con piatti a base di pesce e salumi di media stagionatura. La cura dei dettagli fa di questa birra, sin dall’etichetta, un prodotto di gamma medio-alta. Sfiorando infatti l’etichetta si ritrova la ruvidezza grossolana del Sale Dolce di Cervia. L’eleganza dell’etichetta si accompagna a quella della bottiglia, che ricorda uno champagne, e naturalmente anche alla bocca, dove sono gli aromi freschi di affioramento e della sapidità ad avvolgere delicatamente il palato. Assaporare questa birra ricorda l’aroma della brezza di mare, a cui si sovrappone il gusto: secco ed acidulo con importanti note di freschezza derivanti proprio dal Sale Dolce di Cervia, che conferisce, soprattutto alla fine, una nota amara e dolcemente sapida. L’aggiunta di fiocchi di orzo e di avena conferiscono a Salinae piacevolezza e morbidezza già dal primo sorso. Un mix di luppoli tedeschi ed americani la rendono piacevolmente amara.