TORRONE MORBIDO AL SALE DOLCE DI CERVIA

Dai formaggi passiamo ai dolci. Il Sale Dolce è un ingrediente magico infatti anche per il torrone e la cioccolata. Le sue caratteristiche organolettiche e di gusto esaltano gli aromi dei formaggi, stabilizzandoli ed intervenendo nella stagionatura, ma anche nei dolci.
Ne sa qualcosa massimo Rivoltini, Cremonese doc e produttore di torrone. “Nei dolci si mette sempre il sale– racconta Rivoltini – e l’esperimento che abbiamo fatto noi segue questa tradizione. La ricerca che abbiamo portato avanti è quella tipica delle creme salate. Sono preparazioni molto consolidate nel cremonese e l’idea di unire alla ricetta di base un prodotto di eccellenza come il Sale Dolce di Cervia è stata vincente, per il gusto”. Quello di Rivoltini non è il torrone come lo possiamo immaginare classico, in stecca, ma è una sorta di massa morbida che ha in sé tutta la sapienza di generazioni di maestri del torrone. Si tratta quindi di una curiosità, ma anche di un prodotto frutto di prodotti particolari da abbinare alle ricette della tradizione. La parola che ricorre più frequentemente nel linguaggio di Rivoltini è “eccellenze”. Perché proprio alle eccellenze si è votato Massimo Rivoltini, decidendo di creare un abbinamento particolare. “Il nostro torrone al Sale Dolce – conclude – non è un torrone salato come si potrebbe pensare, no è il frutto di una lavorazione della crema che già nelle fasi iniziali vede il Sale Dolce coinvolto. Ovviamente le quantità sono piccole, ma ciò nonostante il sapore di questo ingrediente eccellente e magico crea una prodotto al palato nuovo e gustoso, che si pone a metà strada fra innovazione e tradizione. È una crema dolce-salata assolutamente da provare”.